Newsletter
Iscrizione Newsletter

L'iscrizione alla newsletter permette di ricevere importanti informazioni sulle tematiche e gli sviluppi del sito.
Le nostre news non sono invasive e vi potete cancellare in ogni momento con un semplice click.

Albergo diffuso

albergo diffuso

Con il termine ‘albergo diffuso’ si intende un tipo di attività ricettiva costituita da più stabili situati all’interno dello stesso centro abitato a poca distanza l’uno dall’altro. A differenza degli alberghi tradizionali, dove tutti i servizi sono riuniti in un unico stabile costruito appositamente per svolgere tale funzione, negli alberghi diffusi le camere, le sale comuni, il ristorante e tutti gli altri servizi messi a disposizione del cliente sono dislocati in edifici diversi.

Gli edifici degli alberghi diffusi sono sempre costruzioni preesistenti, poi, convertite in attività ricettive di tipo alberghiero. Quello di ‘albergo diffuso’ è un concetto tutto italiano e nasce tra gli anni ’70 e ’80 in Friuli Venezia Giulia e in Sardegna con lo scopo di recuperare piccoli borghi vittima dello spopolamento, centri storici e edifici di pregio abbandonati.

Un tipo di ricettività sociale ed ecosostenibile che, a piccoli passi, sta rivoluzionando il concetto di ospitalità alberghiera in Italia e si sta diffondendo in tutta la Penisola, dove ormai si contano decine di alberghi diffusi.

I REQUISITI

Un albergo diffuso è caratterizzato dalla presenza di unità abitative distribuite in edifici separati e preesistenti, con la presenza di spazi comuni per gli ospiti. Gli stabili devono distare l’uno dall’altro al massimo 200 metri e devono essere tutti dotati dei servizi principali.

La gestione della struttura è unitaria e professionale, secondo gli standard imposti dalla ricettività alberghiera e rispettare il territorio e la sua cultura. Gli alberghi diffusi sono, infatti, parte integrante della vita e della quotidianità del territorio in cui sorgono che, nella maggior parte dei casi, è un centro storico o un piccolo borgo abitato.

VANTAGGI

I vantaggi offerti da una struttura del genere sono innumerevoli. In primis vengono sfruttate risorse già presenti sul territorio senza deturpare i paesaggi con colate di cemento e speculazioni edilizie. Rappresentano una risorsa per l’economia e lo sviluppo dei piccoli centri italiani che possono sfruttare al meglio la vocazione turistica del territorio e allo stesso tempo preservare e mantenere gioielli architettonici e storici che altrimenti sarebbero andati perduti. Due elementi da non sottovalutare per i turisti moderni, sempre più attenti a tematiche come il rispetto dell’ambiente e la sostenibilità.

Un modello di ospitalità ‘made in Italy’ che sembra affascinare un numero sempre maggiore di turisti e visitatori alla ricerca di una vacanza all’interno di contesti urbani di pregio senza dover rinunciare alle comodità di un albergo pur vivendo a contatto con i residenti e con la quotidianità dei luoghi visitati.

 

Copyright © 2012 - Tutti i diritti riservati

Turismo-oggi.com - P.Iva 01419730559 - Informativa-Cookie