Newsletter
Iscrizione Newsletter

L'iscrizione alla newsletter permette di ricevere importanti informazioni sulle tematiche e gli sviluppi del sito.
Le nostre news non sono invasive e vi potete cancellare in ogni momento con un semplice click.

Moxy Hotels, Alberghi low-cost di Ikea-Marriot

moxy hotels

Moxy Hotels, i cinquanta nuovi alberghi low-cost firmati Ikea-Marriot nelle principali città europee. E’ quanto previsto dall’intesa tra la divisione di real estate del colosso svedese del mobile e la Marriott International Inc, colosso americano dell’ospitalità con oltre 3.700 alberghi in sparsi per il mondo.

Un’intesa a molti zeri che dovrebbe portare entro il 2014 all’apertura della prima struttura che sarà realizzata proprio in Italia e più precisamente a Milano. La notizia anticipata nei giorni scorsi dal Wall Street Journal ha fatto subito il giro del mondo. L’accordo prevede un investimento da parte del gruppo svedese di 500milioni di dollari in cinque anni per l’apertura di cinquanta hotel a tre stelle ‘di alta qualità’.

Gli alberghi si chiameranno ‘Moxy Hotels’ e, a dispetto di quanto si potrebbe immaginare, non saranno arredati con mobili Ikea, ma sperimenteranno nuove tecniche di costruzione volte a contenere i costi e attirare una platea giovane e dinamica. L’obiettivo è quello di realizzare strutture in grado di offrire stanze e servizi di qualità a prezzi contenuti, che poi altro non è che la filosofia portante dell’Ikea.

I presupposti fanno ben sperare i giovani viaggiatori, un po’ meno gli operatori del settore che si ritroveranno a fronteggiare un concorrente molto agguerrito. Dopo Milano, sono previste aperture anche in Germania, Belgio, Austria, Finlandia, Norvegia, Svezia, Danimarca, Paesi Bassi e Regno Unito per un totale di dieci città coinvolte.

I responsabili dei due colossi fanno inoltre sapere che i cinquanta alberghi low-cost in programma per i prossimi cinque anni saranno solo i primi di un progetto di più ampio respiro che punta ad allargarsi negli anni successivi e a raggiungere l’obiettivo dei 150 Moxy Hotels nel nuovo continente. Vediamo nel dettaglio come saranno i nuovi alberghi low-cost Moxy. Ogni albergo potrà contare tra le 150 e le 300 stanze tutte arredate con uno stile contemporaneo e innovativo, per un totale di 80mila camere entro il 2018.

Tutte le stanze avranno il bagno in camera con servizi di altissimo livello, televisori a schermo piatto e porte Usb direttamente nelle prese a muro. Gli ospiti avranno a disposizione spazi in comune, spazi meeting “Plug and Meet” dotati di sedili ergonomici, writing wall e schermi a 56 pollici per proiezioni di filmati e presentazioni. Naturalmente ogni albergo fornirà la connessione wifi gratuita a tutti gli ospiti. Lusso e comfort che i due colossi internazionali intendono garantire a prezzi molto competitivi, rivoluzionando per sempre il concetto di alberghi low-cost.

 

 

 

Copyright © 2012 - Tutti i diritti riservati

Turismo-oggi.com - P.Iva 01419730559 - Informativa-Cookie