Fiere e Mercatini

La Fiera del Levante di Bari

La Fiera del Levante, in dialetto barese "Fire du Levande"

La Fiera del Levante, in dialetto barese “Fire du Levande”, è una delle più grandi eventi del’area dell Mediterraneo. Ogni anno si tiene a Bari, e precisamente nel quartiere di Marconi San Girolamo Fesca. L’ingresso posto sul Lungomare Starita, la manifestazione ha ragginto l’ottantesima edizione.

La Fiera del Levante di Bari è un momento ideale per commerciare e acquisire nuovi prodotti all’interno del territorio italiano. Grazie alla “Borsa degli affari”, infatti, i baresi promuovono i contatti fra gli espositori dei mercati provenienti da ogni parte del mondo, sopratutto dalle zone centromeridionali, del sud est europeo e dell’area mediterranea.

La storia della Fiera del Levante di Bari

La Fiera del Levante di Bari nasce nel 1929, quando il Comune di Bari, l’Amministrazione Provinciale e la Camera del Commercio di Bari iniziano a collaborare per la sua realizzazione. Da quest’anno in poi la manifestazione viene organizzata ogni anno ed è dal 1930 in poi che assume il nome di “Fiera del Levante”.

La festività possiede un logo ufficiale, costituito da una nave con le vele spiegate, opera che venne realizzata dal pittore futurista Thayaht. L’unico lasso di tempo durante il quale la Fiera del Levante non viene organizzata e di conseguenza non si svolge è quello compreso tra il 1940 ed il 1946, a causa delle devastazioni belliche subite dal capoluogo pugliese. Dal 1969, invece, nascono le prime rassegne specializzate

Le modifiche alla Fiera del Levante di Bari

Dalla sua ideazione in poi, Il quartiere fieristico si è sempre più ampliato, occupando, da circa centomila metri quadrati, ben 300.000 metri quadrati. All’interno di quest’area, la Fiera del Levante ospita circa 5 mila espositori e oltre due milioni di visitatori all’anno, che provengono sopratutto dalla zona del sud del Mediterraneo.

Nel corso degli anni la Fiera del Levante ha scelto di espandersi, ideando nuove strutture in grado di ospitare eventi diplomatici: dal 2011, ad esempio, la Fiera del Levante possiede una nuova struttura dedicata ai convegni capace di contenere ben 6.400 persone; dal 2012, invece, è stata potenziata ulteriormente l’attività congressuale, costruendo un nuovo edificio e ben 11 nuove sale con le tecnologie più nuove e moderne; dal 2013 avviene la nascita della Web tv della fiera, la quale ha il fine di diffondere questo spettacolare evento.

Le manifestazioni della Fiera del Levante di Bari

Fiera del Levante Bari PugliaLa manifestazione principale è la “Campionaria di settembre”, mentre tra le fiere più apprezzate non possiamo non citare “EdilLevante – Costruire. La fiera biennale dell’edilizia per il centro-sud Italia.”, “EdilLevante – Abitare.

Salone di materiali, attrezzature ed impianti per l’edilizia abitativa”, “Salone dell’arredamento. Mobili, complementi e soluzioni per arredare.”, “Business Center. Salone dei servizi reali per le imprese e le famiglie.”, “Motus. Salone dell’Auto, Moto e Accessori.”, “Bi-Mu Mediterranea. La fiera biennale delle macchine utensili e le meccatronica.”, “AgriMed. Il salone dell’agricoltura pugliese.”

Le finalità della Fiera del Levante di Bari

Il fine principale della Fiera del Levante è quello di internazionalizzare l’economia meridionale, mettendo in risalto e in esposizione un tipo di mercato costituito dalle regioni del sud d’Italia, del sud est europeo, dei Balcani, del Medio Oriente e dell’Africa settentrionale.

Come raggiungere la Fiera del Levante di Bari

Raggiungere e prendere parte alla Fiera del Levante è davvero molto semplice: l’area è collegata tramite mezzi come bus, treni e automobili; è raggiungibile anche dagli ospiti internazionali che giungono all’aeroporto di Bari “Karol Wojtyla”.

La Fiera del Levante di Bari
5 (100%) 1 vote
Tags