Isole

Camparia di Favignana: recensione di un angolo di storia nel cuore delle Egadi

Una struttura unica nel suo genere che aggiunge una nota poetica a una delle isole più belle d’Italia

Quando ci si avventura nella splendida isola di Favignana, oltre alla bellezza della natura e del mare cristallino a ogni angolo, si può notare un complesso vasto e affascinante nei pressi di Largo Marina: è la Camparia, una struttura unica nel suo genere che aggiunge una nota poetica a una delle isole più belle d’Italia.

Camparia e la sua tonnara rappresentavano nel secolo scorso il centro nevralgico e operativo della mattanza, una pratica locale che dava ricchezza a tutta l’isola. A seguito del progetto di riqualificazione del patrimonio storico, culturale e antropologico dell’area, la Camparia è oggi un luogo di aggregazione composto da strutture all’avanguardia in cui è possibile acquistare prodotti tipici, gustare un aperitivo affacciati sul mare e vivere una moltitudine di esperienze diverse. Un posto elegante, vivace e moderno, che tuttavia conserva intatta la magia di una storia che affonda le radici nel Novecento.

La storia di Camparia

Quello della Camparia è un progetto nuovo e ancora in espansione, ma fin dalla sua apertura ha suscitato l’interesse di molti cittadini e turisti di passaggio. Una promessa è contenuta già nel nome: “Camparia” sta per dare “da campare”, ossia dare da vivere. O forse, in questo caso, bisognerebbe dire ridare da campare: sì, perché nel secolo scorso questo luogo era la principale fonte di prosperità per la popolazione dell’isola, con uno stabilimento che dava lavoro a 800 operai.

Qui si svolgeva la mattanza e i locali corrispondenti erano destinati a tutte le pratiche che avevano a che fare con questa attività: dalla manutenzione di reti e attrezzi da lavoro fino al rimessaggio delle imbarcazioni durante il periodo invernale. Gli edifici, nati con la famiglia Florio alla fine dell’Ottocento, per moltissimi anni hanno ospitato ciò che serviva alla realizzazione della mattanza e Favignana divenne nel tempo un punto di riferimento in questo campo.

camparia struttura

Un restauro conservativo: la cura per la tradizione

Nel progetto della Camparia si percepisce tutta la volontà di restituire all’isola questo patrimonio storico, dandogli nuova vita in modo originale e sostenibile. La riqualificazione dell’area ha richiesto un grande sforzo da parte di un gruppo coeso di figure professionali che hanno messo a disposizione la propria competenza imprenditoriale, tecnica e artistica per realizzare quest’opera. Un processo lungo e articolato, che si pone l’obiettivo di un restauro completo in ogni dettaglio.

Ad oggi, il complesso si compone di un susseguirsi di manufatti alternati a spazi aperti, e mantiene interamente il suo carattere antico e suggestivo. Muovendosi tra i vari locali, si può infatti osservare come gli interventi svolti per il restauro abbiano recuperato le tecniche edilizie tradizionali, nel totale rispetto delle origini degli edifici. Il complesso versava precedentemente in condizioni di abbandono e nonostante ciò si è riusciti a studiare un intervento a impatto minimo, basato sul restauro conservativo: forme, colori, materiali e spazi sono rimasti quelli di un tempo e le strutture conservano le loro atmosfere antiche e maestose. L’impressione che si ricava, come testimoniano le recensioni del posto, è quella di un viaggio nel passato completato dalla sicurezza e dalla solidità introdotte dalle operazioni di restauro.

Un punto di ritrovo esclusivo nel cuore di Favignana

Dalle opinioni di chi è stato nei pressi di Camparia emerge una riflessione ricorrente: l’elemento più affascinante è l’atmosfera intrigante data dall’unione fra tradizione e modernità. Il progetto della Camparia si integra alla perfezione con l’ambiente circostante, del quale imita il piglio discreto, sobrio e intriso di tradizione. Ma al tempo stesso, nel momento in cui ci si avventura tra i vicoli e si vivono le varie esperienze che il luogo può offrire, ci si ritrova catapultati in un mondo dove regnano classe e raffinatezza: dal cibo agli accessori tipici acquistabili nei locali, tutto ciò che si può sperimentare esprime avanguardia e qualità ai massimi livelli.

La struttura si articola intorno a un ampio baglio interno. Si dispongono intorno due vasti manufatti, la Camparia e la Trizzana, collegate da un magazzino composto da tre locali con spazio aperto retrostante.

A disposizione del pubblico c’è un’elegante bottega, dove si vendono prodotti di design e arredi per la casa. Questo piccolo angolo di tradizione suscita l’interesse degli appassionati di oggettistica, design d’interni e non solo: osservare queste creazioni tipiche e ascoltarne la storia è un’esperienza da non perdere per chiunque sia di passaggio. La bottega è inoltre un brand di abbigliamento con una propria linea di abiti, costumi e accessori di altissima qualità.

È molto suggestivo anche il lounge bar, l’open space aperto al pubblico che gode di una vista mozzafiato durante il tramonto e la sera. Con i suoi spazi aperti e i colori vivaci, uniti al gusto degli ottimi cocktail e vini disponibili, la lounge è un meraviglioso punto di aggregazione dove trascorrere delle gradevoli serate estive. La sensazione è quella di trovarsi in un luogo dove si respira storia da ogni parte, e allo stesso tempo il design contemporaneo della location regala un’esperienza divertente e moderna. Il tutto accompagnato da vini e prodotti di alto livello che si possono acquistare in bottega e nell’enoteca, dove è disponibile un’ampia scelta di vini naturali con referenze provenienti da tutto il mondo. C’è grande attesa anche riguardo l’apertura del ristorante, con cui si andrà a completare e arricchire l’insieme di esperienze disponibili presso Camparia.

Raffinatezza, design e cultura: il successo della Camparia

Favignana è un’isola molto piccola e il complesso si sta rapidamente affermando come un punto di riferimento per gli abitanti dell’isola e i visitatori di passaggio. L’influenza sull’isola viene da sé: in un territorio così ridotto è certo una fortuna che vi sia un’area dove possono avere luogo tante esperienze, ed è ragionevole credere che in futuro il progetto si amplierà. Lo spazio a disposizione può essere adattato a ogni tipo di evento, come mostre, concerti e persino matrimoni. Una location caratterizzata dalla bellezza inimitabile, ma soprattutto da una ricercatezza senza eguali, garantisce ai visitatori un’esperienza curata in ogni particolare.

Quello di Camparia è un caso unico a livello nazionale: ad oggi, nelle isole d’Italia non esistono strutture simili. La Camparia è la prima location a offrire una tale quantità di esperienze all’interno di un unico complesso, e dalla sua parte ha una storia ricchissima che può rappresentare un ottimo richiamo a livello nazionale e internazionale.

L’isola attrae turisti da ogni parte del mondo grazie alle sue straordinarie bellezze naturali, ma è anche un territorio che ha bisogno di progetti in grado di valorizzare il patrimonio storico e, soprattutto, donare ai cittadini servizi e infrastrutture socio-culturali. Lo sviluppo del progetto della Camparia è un primo passo verso la creazione di un polo culturale che potrebbe generare dei flussi turistici importanti anche nelle stagioni autunnali e primaverili. In questo modo, la Camparia potrebbe restituire un tassello fondamentale della vita e della storia di Favignana e tornare ad essere una grande fonte di ricchezza per la popolazione locale, proprio come lo è stata nel Novecento ai tempi della mattanza.

Articoli simili

Guarda anche
Close
Back to top button