Curiosità

Turismo accessibile: di cosa si tratta e perché è importante

... riguarda i servizi che rendono una struttura ricettiva fruibile da parte di chi ha una disabilità

Quando si lavora nell’ambito del turismo e della ricettività in particolare, è necessario tenere gli occhi sempre aperti sulla società e le sue esigenze. Farlo significa, per forza di cose, valutare di rendere la propria struttura affine ai criteri del turismo accessibile.

Di cosa si parla quando lo si nomina? Perché è importante prenderlo in considerazione? Scopriamolo assieme nelle prossime righe di questo articolo.

Cos’è il turismo accessibile?

Quando si parla di turismo accessibile, si inquadrano i servizi che rendono una struttura ricettiva – ma anche un ristorante in una località particolarmente frequentata – agevolmente fruibile da parte di chi ha una disabilità, soprattutto fisica.

Nel momento in cui si utilizza questa definizione, è necessario ricordare che, sotto al cappello principale, è possibile includere diversi dettagli. Tra questi rientra, per esempio, l’installazione di ascensori per disabili all’interno della struttura ricettiva.

Si potrebbe andare avanti ancora molto a parlare degli aspetti che rendono un hotel o un ristorante vicino ai criteri del turismo accessibile. Farlo significa chiamare in causa la tecnologia, che aiuta tantissimo da questo punto di vista.

Entrando nel vivo di questo aspetto, ricordiamo il ruolo della domotica e delle app che permettono di controllare da remoto aspetti come l’apertura e la chiusura delle tapparelle, per non parlare della temperatura dell’acqua della doccia e, in generale, di quella della stanza.

Il ruolo della tecnologia nell’ambito del turismo accessibile non riguarda solo la domotica e il controllo da remoto delle funzionalità della stanza. Da non dimenticare, infatti, è anche l’importanza, per il turista disabile, di accedere rapidamente all’elenco di tutti i servizi offerti dalla struttura ricettiva, ma anche dai luoghi di interesse turistico più vicini (p.e. palazzi storici, gallerie, musei).

Perché è importante il turismo accessibile?

Oggi come oggi, chi fa impresa deve considerare che, quando si parla di criteri utilizzati dai clienti finali in sede di scelta del riferimento per l’acquisto di un prodotto o un servizio, l’etica ha un ruolo centrale.

Metterla in primo piano significa prendere in esame attentamente l’impatto del proprio lavoro sulla società e, di riflesso, considerare anche l’inclusività. Utilizzare questo termine significa aprire la porta a tantissime implicazioni, che possono essere modulate, da un imprenditore attivo nel campo del turismo, sulla base del proprio target; quando si parla di turismo accessibile e inclusivo, infatti, si possono chiamare in causa anche ambiti diversi da quello della disabilità, come per esempio tutto ciò che ruota attorno ai viaggi per un’utenza LGBT.

Da non dimenticare in tutto questo è il riferimento al testo costituzionale: grazie all’accessibilità delle strutture turistiche, è infatti possibile concretizzare quel principio di uguaglianza di cui possiamo leggere all’articolo 3 comma 2.

Tornando a guardare le esigenze specifiche dei soggetti con disabilità, cerchiamo di capire, nelle prossime righe, quali sono i passi concreti per rendere la propria struttura fruibile.

Come rendere la propria struttura turistica accessibile agli ospiti con disabilità

Per ottenere risultati dal punto di vista dell’adeguamento della propria struttura turistica ai criteri dell’accessibilità è necessario lavorare con metodo. La prima cosa da fare è rivolgersi a professionisti esperti in grado di effettuare uno studio sia sulle esigenze specifiche del mercato, sia sulla fattibilità dei vari interventi.

Come precedentemente accennato, è poi necessario agire senza dimenticare che l’aiuto della tecnologia è su numerosi fronti. Questo significa, per esempio, predisporre anche un’apposita segnaletica sonora negli spazi maggiormente frequentati.

Un altro aspetto da non dimenticare quando si parla di come rendere accessibile agli ospiti con disabilità una struttura turistica riguarda la creazione di una rete di sinergia virtuosa con le realtà del territorio che sono attive ogni giorno nel miglioramento della quotidianità di chi soffre di una disabilità fisica.

Un ulteriore punto da considerare, ultimo ma non meno importante rispetto a quelli precedentemente elencati, riguarda il fatto di promuovere online, tramite contenuti video e interviste a esperti, le soluzioni di accessibilità incluse nella propria struttura, elencandole e illustrando nel dettaglio i loro vantaggi concreti per la vita degli ospiti.

5/5 - (1 vote)

Articoli simili

Guarda anche
Close
Back to top button