Parchi divertimento

Aquafan, guida a uno dei primi parchi acquatici d’Italia

Se trascorrete le vacanze Estive in Riviera Romagnola, cari viaggiatori, la tappa al parco divertimenti è d’obbligo

Aquafan è uno dei primi parchi acquatici mai creati in Italia ed è anche la struttura, per il suo genere, più nota in Europa. Si trova a Riccione ed è stata inaugurata nel 1987: il grande successo è stato riscontrato fin da subito, non solo per le attività offerte, ma soprattutto per la scelta del bacino di utenza e anche all’iniziale pubblicità che ottenne, sul finire degli anni ’80, quando ospitò numerose trasmissioni televisive popolari.

Il parco è conosciuto per la capacità di offrire molti divertimenti acquatici classici, dagli acquascivoli ala piscina a onde, ma soprattutto per l’impegno costante nella ricerca di grandi novità acquatiche uniche nel loro genere. Il parco si estende complessivamente su una superficie di 150 000 m².

Se trascorrete le vacanze Estive in Riviera Romagnola, cari viaggiatori, la tappa al parco divertimenti è d’obbligo: le attrazioni sono tantissime sia per i più piccoli ma anche per i più grandi. I bambini potranno divertirsi nelle 3 piscine: quella dell’Elefante (dai 3 o 4 anni) che ha un altezza di 60 cm e tre scivoli; la seconda è quella Antarctic con diversi scivoli e un simpatico orso bianco; la terza è una delle spiagge più divertenti, ovvero la Cartoon Network dove è possibile incontrare i famosi personaggi del noto canale Sky.

Gli adulti invece potranno divertirsi all’interno delle piscine con onde, oppure nella vasca piena di schiuma con tanto di animazione e balli, visitando i vari laghetti e cascate al Poseidon e prendere parte a giochi acquatici mozzafiato. La vasca piena di schiuma è diventato un vero simbolo cool del parco: dal 2011 infatti, durante l’estate per alcune serate durante la settimana si tiene lo schiuma party più grande del mondo con grandissimi dj internazionali come Paul Kalkbrenner, David Guetta, Avicii, LMFAO, Martin Solveig e Skrillex.

aquafan scivoliAlcune delle attrazioni più apprezzate dai viaggiatori sono il Kamikaze, uno scivolo lungo 90 metri dal quale si scende a 65 km/h per tuffarsi in piscina; il River Run, un percorso in acqua da effettuare su un gommone e lo Strizzacool, una ripidissima discesa a bordo di un gommone a 4 posti attraverso un percorso tortuoso.

Il parco di Riccione è aperto fino alla metà di Settembre dalle 10:00 alle 18:30; il prezzo del biglietto varia da € 19,00 a € 26,00 e il secondo giorno d’ingresso è a titolo gratuito. Vi consigliamo di non perdere i numerosi eventi che si svolgono durante l’estate, affiancati da Radio DeeJay che si trasferisce nel parco per animare la folla.

Come arrivare all’Aquafan?

Se viaggiate in auto dovrete prendere l’Autostrada A14 fino a Riccione e seguire le indicazioni: l’Aquafan di fronte al casello. In terno invece dovrete scendere alla stazione ferroviaria di Riccione o Rimini: nel primo caso dovrete prendere la linea 58 che porta direttamente al parco; nel secondo caso prendete la linea 11 al capolinea e da lì prendere la linea 58.

Inoltre nel periodo estivo sarà attivo il servizio di BUS NAVETTA Costa – Parchi Edutainment che collega al parco le località della Riviera, a partire da Cesenatico  a Cattolica.

Aquafan, guida a uno dei primi parchi acquatici d’Italia
Vota per questo articolo
Tags

Articoli simili