Laghi

Il Lago di Garda

E’ riconosciuto come un lago, ma sicuramente quello di Garda è molto più di questo:

E’ riconosciuto come un lago, ma sicuramente quello di Garda è molto più di questo: prima di tutto è il maggiore lago italiano grazie alla sua estesa superficie di 370 km quadrati. Volendo essere precisi potremmo allora definirlo un mare, al fine di rendere giusto merito alla sua estensione e al tipo di emozioni che è capace di garantire osservandolo. E’ quasi impossibile ammirarlo e vedere a occhi nudo i suoi confini: nella totale estensione bagna tre regioni italiane, ovvero la Lombardia, il Veneto e il Trentino-Alto-Adige, accarezzando così tre paesaggi diversissimi tra loro.

Si passa dalle colline più dolci alle piccole località passando per le montagne; per questo il Lago di Garda è una meta consigliata per chiunque voglia immergersi in un oasi di pura bellezza e attività variegate.

Cosa visitare al Lago di Garda

Una delle tappe imperdibili per chiunque visiti il Lago di Garda è sicuramente il Castello di Sirmione: risale al 1250 circa ed è uno dei monumenti meglio conservati del nostro Paese. Le sue due torri merlate dominano il lago e la darsena che custodisce il lapidario a epoca romana.

Si affaccia sul lago ed è possibile accedervi tramite un ponte levatoio sulle acque: l’aspetto più particolare è che per poter avere accesso al centro storico di Sirmione è obbligatorio usare l’ingresso del castello. In questo modo ogni viaggiatore sarà catapultato all’interno di un tempo storico, in una delle strutture difensive lacustri nel Bel Paese.

grotte di catulloAltra tappa fondamentale sono le Grotte di Catullo che diversamente da quanto faccia pensare il nome sono i resti ben conservati di una villa che fu costruita nel I secolo d.C. e che è considerata come l’esempio più importante di Villa Romana.

Come dice il suo nome è chiaro il riferimento al poeta veronese Catullo ma in realtà non esistono riferimenti certi. La struttura si affaccia sul lago di Garda e si estende per circa 2 ettari: ospita al suo interno un grande uliveto e un museo che custodisce una serie di reperti archeologici ritrovati nelle ville romane del Garda.

Non potrete poi dimenticare di passare per Isola del Garda che è la più grande delle isole del Lago di Garda: si trova a circa 200 m dalla costa. E’ possibile raggiungerla grazie a un battello in modo da poter ammirare da vicino il suo stile neogotico veneziano, l’unico nel suo genere che sorge sul lago. Inoltre è stata per lungo tempo un rifugio dei pirati, poi è divenuta centro ecclesiastico per mezzo dell’intervento di San Francesco di Assisi.

Non dimentichiamo però Riva del Garda, che è sul fronte trentino del lago, nella zona in cui il lago si restringe e si incunea tra le alte pareti del Monte Rocchetta. Il panorama è dominato dall’acqua blu, dalle vicine Dolomiti e dal quel silenzio che regna sovrano sul luogo. Passiamo poi al Vittoriale degli Italiani che è noto per essere il luogo di sepoltura di Gabriele D’Annunzio.

Non a caso tra i luoghi più belli da visitare vi è anche il Museo D’Annunzio Segreto, che è situato nei sotterranei dell’anfiteatro. Oltre ad essere un luogo storico, permette il miglior punto di osservazione del Lago di Garda, soprattutto per il colpo d’occhio incredibile dato dal paesaggio che lo circonda.

Oltre a un turismo culturale però non manca la possibilità di divertimento per grandi e piccini: il Lago di Garda infatti offre anche una serie di parchi divertimento tematici dominati dal più famoso parco italiano, Gardaland.

Il Lago di Garda è la meta turistica più amata a livello nazionale e internazionale, capace di attirare a se anche tantissimi vip provenienti da Hollywood. Nei mesi più caldi è normale trovare una forte affluenza di turisti, mentre in autunno si ha la possibilità di gustarsi il lago in modo completamente diverso e con una maggiore pace.

Il Lago di Garda
Vota per questo articolo
Tags