Laghi

Lago di Como: i luoghi più belli da visitare

E' stato nominato il lago più bello del mondo nel 2014 dal quotidiano online "The Huffington Post

Il lago di Como è il più profondo d’Italia e quello con maggiore estensione perimetrale: è stato nominato il lago più bello del mondo nel 2014 dal quotidiano online “The Huffington Post” grazie al suo ambiente e al suo microclima. Il centro più importante è la città di Como, che dà il nome al lago, caratterizzata da monumenti molto noti, un importante centro storico e scorci davvero interessanti. Utilizzando i battelli avrete un’ottima occasione per poter ammirare la città e vivere da vicino le bellezze di un paesaggio accattivante e variegato, discorso analogo per la funicolare che collega Como a Brunate.

Altra città che accarezza il lago di Como è Lecco, nota per essere la cittadina dei celebri Promessi Sposi; si collocano poi nella zona anche Bellagio, con uno scenario attraente che è conosciuta come la perla del lago, e Cernobbio, dove sorgono grandi ville signorili come Villa d’Este e Villa Erba. I viaggiatori che visitano il lago potranno passeggiare lungo il lungolago di Como, dove regna un grande senso di tranquillità e un panorama capace di attirare l’attenzione di artisti e turisti provenienti da tutto il mondo. Dalle sue sponde si possono ammirare molteplici e affascinanti vedute: dai suggestivi borghi, splendide ville e giardini che sono la culla di relax, cultura e divertimento.

Cosa visitare al Lago di Como

Una delle tappe imperdibili per chiunque visiti il Lago di Como è sicuramente il Duomo della città, uno dei monumenti più belli del nord: si tratta di un edificio complesso e articolato, una costruzione comasca in sostituzione della cattedrale romanica di Santa Maria. La sua facciata è caratterizzata con guglie e pinnacoli ed è ricca di decorazioni scultoree: l’interno è in stile gotico e diviso in tre navate da 10 pilastri. Tra le numerose opere conservate segnaliamo le tele di Bernardino Luini e di Gaudenzio Ferrari.

Un altro splendido esempio dell’architettura romanica lombarda è rappresentato dalla Chiesta di Sant’Abbondio a Como, un vero e proprio simbolo di maestria costruito dai monaci benedettini. Prende il nome dal quarto vescovo di Como; presenta un doppio campanile di ispirazione nordica e contiene affreschi che raccontano in venti scene la storia di Cristo.

Il viaggio culturale vi può spingere a visitare il Tempio Voltiano, un tempio neoclassico eretto sul Lungolago che vuole celebrare le opere del grande fisico comasco Alessandro Volta. Si sviluppa su due piani dove vengono messi in mostra gli apparecchi, le macchine e i dispositivi utilizzati dallo scienziato per i suoi esperimenti di fisica e di elettrologia.

scorcio del lago di ComoSpostiamoci poi verso Lecco, la città che dà il nome al ramo orientale del lago di Como; solo nominandola possiamo ricordarci subito il suo legame con Alessandro Manzoni che proprio da questo luogo ha saputo trarre ispirazione per la celebre storia di Renzo e Lucia.

La città stessa sembra uscita dal libro che per anni abbiamo solo potuto immaginare: visitandola incontrerete il borgo lecchese esplicitamente citato da Manzoni, i rioni cittadini di Acquate e Olate, la presunta casa di Lucia e il promontorio dello Zucco. In città sorgono non solo un monumento commemorativo per il poeta ma anche un museo ospitato nella villa in cui lo scrittore trascorse l’infanzia e l’adolescenza.

Se preferite invece godere dello spettacolo paesaggistico della zona allora recatevi a Bellagio, una località turistica d’eccezione che sorge sulla punta del promontorio che divide il lago nei due rami di Como e di Lecco; è caratterizzata da vicoli colorati, chiese antiche e scalinate caratteristiche. Altra località turistica è Cernobbio, con la sua Piazza Risorgimento che si affaccia direttamente sul lago regalando un vero spettacolo agli occhi.

Lago di Como: i luoghi più belli da visitare
Vota per questo articolo
Tags