Città d'arte

Genova città d’Arte

Genova, una città ricca di storia, di tesori nascosti e angoli suggestivi che meritano di essere visti

Uno dei posti più belli della Liguria che viene spesso miseramente dimenticato per altri luoghi ben più noti e turistici come le Cinque Terre o Portofino: in pochi però si ricordano che Genova è una città ricca di storia, di tesori nascosti e angoli suggestivi che meritano di essere visti.

Genova è il mix perfetto tra la montagna e il mare, tra il passato e il presente, unendo popoli con diverse culture, presentando un patrimonio culturale ricco di perle realizzate da scrittori, poeti e cantautori, che hanno fatto di questa città la loro musa.

E’ vero che Genova è conosciuta in modo particolare per il suo Acquario, ma sono davvero tante le cose da poter visitare in città, ricordando anche che l’antica repubblica marinara racchiude le testimonianze di un passato glorioso con opere audaci e moderne che hanno reso Genova la capitale dell’architettura moderna in Italia.

Una passeggiata nel centro della città si trasforma nella scoperta di nobili palazzi e chiese antiche, lasciandosi cullare tra i vicoli dove è possibile riconoscere l’organizzazione della città vecchia. Scopriamo allora insieme quali sono le bellezze di questa città e quali i suoi monumenti imperdibili!

La Lanterna di Genova e il centro storico

Il faro di Genova, nota come la Lanterna, o più semplicemente come il simbolo della città: è alta 77 metri e sorge sui resti di una collina di 40 metri. Nacque per segnalare alle navi l’ingresso nel porto, ma soprattutto per controllarne il movimento all’interno: ad oggi si presenta come una torre con due volumi sovrapposti con ballatoio, ha una scala interna di 720 scalini e un lanternino dove si trovano anche elementi illuminanti. In relazione al prestigio di questa Lanterna è sorto anche il Museo della Lanterna, dedicato alla città e al territorio provinciale.

Il simbolo vero della storia di questa città ligure è il suo centro storico, un luogo colmo di dettagli del passato che è stato finalmente recuperato dal suo status di abbandono in modo da restaurare e restituirne il prestigio alla città. Andare a Genova vuol dire addentrarsi nei suoi caruggi, ovvero i vicoli che hanno origine medioevale, sui quali si affacciano nobili palazzi e le piazzette armoniose, fino alle chiese antiche. Va ricordato che una parte del centro storico è stata dichiarata Patrimonio Mondiale dell’Umanità: vi consigliamo per questo di fare visita ai famosi Palazzo Spinola e Palazzo Ducale che sono due edifici cittadini che permettono di rivivere lo splendore dell’antica repubblica marinara.

In città non mancano neppure i momenti di svago, poiché il centro storico è ricco di locande dove è possibile addentrarsi nei piatti tipici e i sapori della cucina genovese.

palazzo DoriaAltra meta da visitare è la bella Via Garibaldi, la “Strada Nuova” riconosciuta come patrimonio Unesco: è la sede del percorso museale dedicato all’arte antica che mette in collegamento Palazzo Rosso, Palazzo Bianco e Palazzo Doria Tursi. Nel primo si trovano gli arredi storici e le collezioni d’arte dei Brignole; il secondo accoglie la raccolta di pittura italiana, fiamminga, olandese, francese e spagnola che va dal XVI al XVIII secolo. Il terzo invece ospita le sale di rappresentanza del Sindaco e presenta esposizioni di arte decorativa.

Non possiamo poi non citare il Museo del Mare, il più grande museo marittimo del Mediterraneo che racconta la storia della navigazione e parla del rapporto tra Genova e il mare. Tra navi, remi e velieri si esplorano le rivoluzioni geografiche fino ad arrivare alla terrazza panoramica dove potrete ammirare il porto e un panorama da favola sulla città. E se siete appassionati di arte gotica ricordate di fare un salto alla Cattedrale di San Lorenzo con la sua facciata in perfetto stile genovese con influenze francesi.

Genova città d’Arte
5 (100%) 1 vote
Tags

Articoli simili

Guarda anche

Close